Come scegliere la protezione solare

Indice dei contenuti
protezione solare

La protezione solare è un prodotto che non può assolutamente mancare all’interno della propria borsa del mare, specialmente nel corso dei giorni più caldi e soleggiati dell’anno. Quando si parlare della protezione solare, si fa riferimento ad una crema o uno spray che hanno come scopo quello di difendere la pelle dall’azione negativa che è prodotta da parte dei raggi del sole.

Tutti, durante il corso della propria vacanza, hanno come scopo principale, oltre a quello di divertirsi e rilassarsi, quello di abbronzarsi: non si tratta di una cosa facile, bisogna solo stare esposti al sole quanto più tempo possibile. Tuttavia, molti ignorano il fatto che si tratta di un’abitudine veramente sbagliata, e che a lungo andare potrebbe causare delle conseguenze veramente gravi alla pelle ma anche al corpo intero.

Per questa ragione, quando si va al mare con lo scopo di abbronzarsi, è necessario adottare alcuni accorgimenti ed utilizzare di prodotti che proteggano il corpo da tutti i danni che vengono causati dal sole. Ormai tutti sanno che il sole causa il foto invecchiamento: questo significa che i raggi solari, che sono dei raggi ultravioletti, contribuiscono ad un invecchiamento precoce e soprattutto molto più visibile della pelle.

Alcune caratteristiche della protezione solare

Abbronzarsi è sicuramente il sogno di moltissime persone che si recano al mare per un giorno, per un weekend o addirittura per tutta la vacanza: molti sognano infatti di avere una pelle dorata e soprattutto più scura nel corso dei mesi estivi. Tuttavia, per evitare che la pelle subisca dei danni temporanei o permanenti che sono causati dal sole, è necessario servirsi della protezione solare quando ci si espone al sole.

Quando si parla della protezione solare, si fa riferimento ad un qualsiasi tipo di prodotto, che può essere sia in formato di crema che in formato di spray, formulato appositamente per prevenire tutti gli effetti nocivi che i raggi solari causano sulla pelle. Infatti, in aggiunta ai rischi che sono connessi al calore che emana, il sole è un pericolo in quanto può causare delle scottature e degli eritemi: questi a lungo andare, possono lasciare visibili segni sulla pelle.

protezione solare viso

Oltre a dei segni sulla pelle, eritemi o scottature possono contribuire alla formazione di alterazioni precancerose, alla formazione di rughe oppure di altri segni di un invecchiamento della pelle precoce. Quindi, l’esposizione incontrollata ai raggi UV che sono emanati dal sole, è un fattore di rischio sia per il melanoma che per altre forme di tumore che riguardano la pelle: si parla di carcinomi basocellulari e carcinomi spinocellulari.

Come scegliere la protezione solare per il viso

La protezione solare per il viso, così come anche quella per il corpo, sono dei prodotti che devono essere portati con se ogni volta che ci si espone al sole per un periodo abbastanza lungo: grazie alla protezione, è possibile evitare scottature oppure eritemi. Quando si sceglie una protezione da portare in vacanza o al mare, è necessario fare attenzione ad alcuni criteri, in modo da compiere una scelta saggia e oculata.

protezione solare viso

In primo luogo, il criterio che bisogna prendere in considerazione quando si sceglie un prodotto protettivo per la pelle è il Sun Protection Factor, oppure SPF: questo far riferimento al grado di protezione offerto dal filtro solare presente all’interno della crema. In base all’intensità del Sun Protection Factor, è possibile distinguere quattro tipologie di crema:

  • SPF 15 a 20: questa è la protezione più leggera, e si consiglia alla fine della propria vacanza oppure quando la propria pelle è già abbastanza abbronzata;
  • SPF da 20 a 30: si tratta di una crema con una protezione maggiore;
  • SPF da 30 a 50: questa è tra le creme più protettive, e deve essere utilizzata se ci si vuole abbronzare all’inizio della propria vacanza, specialmente quando si ha la pelle chiara;
  • SPF 50+: questa è ottima per i bambini e per le persone che hanno la pelle chiarissima, e che non desiderano abbronzarsi.

Il filtro solare non è l’unico criterio da prendere in considerazione.

Un altro importante criterio

Le caratteristiche di una protezione solare devono essere analizzate con molta attenzione prima di procedere con il suo acquisto, specialmente se si tratta di una protezione che deve proteggere la pelle nel corso di un’intera vacanza. Per questa ragione, è importantissimo conoscere quali sono i criteri da prendere in considerazione quando la si acquista s internet, al supermercato oppure in una profumeria.

Un altro criterio che non può essere assolutamente ignorato è il fatto che la crema deve assolutamente essere resistente all’acqua: questo riguarda specialmente la crema per i propri bambini. Una volta applicata, la protezione solare, deve proteggere il corpo per un lasso di tempo abbastanza lungo, tempo nel quale ci si immerge anche in mare oppure in piscina, o si suda a causa del calore del sole.

Per questa ragione, per essere sicuri che la crema protegga anche durante l’immersione in acqua o quando si esce dall’acqua, e per non doverla spalmare ogni volta dopo ogni bagno, è necessario scegliere una protezione solare che sia resistente all’acqua. In questo modo, una volta applicata non appena arrivati in spiaggia, sarà possibile godersi tutta la giornata senza pensare ad applicare la crema ogni volta che si fa il bagno.

Come funziona la crema?

Molte persone utilizzano la protezione solare quando vanno al mare, ma poche riflettono su quale sia il suo funzionamento: come fa la crema o lo spray solare a schermare i raggi UV che vengono emanati dal sole? Semplicemente, i filtri solari sono in grado di riflettere oppure di assorbire quelli che sono i raggi ultravioletti che vengono emanati dal sole.

I principi attivi chimici che sono presenti all’interno dei filtri solari, come i salicilati, i cinnamati, l’oxybenzone, l’octylcrylene, grazie alle loro caratteristiche e alla loro composizione chimica, riescono ad assorbire la luce di questi raggi. Al momento, è possibile trovare dei filtri chimici che proteggono in modo completo da tutto lo spettro ultravioletto, quindi dai raggi UVB, dai raggi UVA corti e dai raggi UVA lunghi.

All’interno di altri filtri sono poi presenti altre sostanze, quali ossido di zinco, biossido di titanio, che sono sostanze minerali che hanno un fortissimo potere coprente, e che sono in grado di riflettere la luce del sole, e rientrano negli schermi fisici. Questi sono i filtri che fanno diventare la pelle quando vengono applicati.

All’interno dei prodotti sono poi presenti altri eccipienti che determinano la consistenza del prodotto, la resistenza all’acqua, la rapidità di assorbimento, la facilità di applicazione e così via.

Protezione solare per i propri capelli

Si è parlato finora della protezione solare da applicare sul viso oppure sul resto della pelle: tuttavia, queste non sono le uniche parti del corpo che vengono danneggiate dall’esposizione al sole e dall’acqua del mare o della piscina. Infatti, nel corso della propria vacanza, anche i capelli possono rovinarsi, e per questo c’è bisogno di una protezione solare per i capelli.

La lunga esposizione al sole, infatti, non solo causa la secchezza della pelle, ma anche la secchezza del cuoio capelluto e dei capelli stessi, che diventano molto più sfibrati, spenti e soprattutto meno morbidi. A peggiorare la situazione possono esserci poi altri fattori come l’acqua salata oppure il cloro contenuto nell’acqua della piscina: ecco perchè è necessario una protezione dal sole per i capelli.

Purtroppo, una vera e propria protezione non esiste ancora, ma ci sono moltissimi prodotti come gocce nutrienti a base di argan oppure cristalli liquidi, i quali sono in grado di nutrire i capelli nel corso della vacanza, evitando che si secchino troppo e che si spezzino facilmente. In commercio, in base alla qualità del capello, è possibile trovare moltissime soluzioni in modo da avere una chioma setosa e luminosa anche nel corso dei mesi più caldi.

Fonti

Articoli Correlati