Cosa sono e come funzionano gli integratori drenanti

Indice dei contenuti
Integratori drenanti

Gli integratori drenanti sono un prodotto estremamente valido per contrastare l’accumulo di liquidi. In genere questa si presenta con comuni inestetismi come la ritenzione idrica e la cellulite.

Utilizare gli integratori alimentari vuol dire favorire l’eliminazione dei liquidi e delle tossine in eccesso. Prodotti che non hanno bisogno di prescrizione medica, ma non devono essere considerati come sostituti di un’alimentazione sana e variegata o di uno stile di vita equilibrato. Uno stile di vita che potrebbe essere in grado di aggravare l’accumulo di liquidi soprattutto nella zona dell’addome, delle gambe e dei glutei.

Quando si parla di una sostanza drenante ci si riferisce a un prodotto in grado di favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso che in genere sono ricchi di sostanza di scarto e di tossine. Con tali azioni si favorisce la depurazione dell’organismo.

I liquidi in eccesso sono presenti nel corpo per via di un mal funzionamento del sistema linfatico. Un piccolo guasto che potrebbe essere dovuto alla vita sedentaria e alle abitudini alimentari sbagliate.  In questi casi la linfa tende a ristagnare nel corpo e a depositarsi nei tessuti creando del gonfiore e degli inestetismi. I più comuni sono la cellulite e la pelle a buccia d’arancia. 

 Cosa sono gli integratori drenanti

Gli integratori drenanti naturali sono quindi in grado di sollecitare il sistema linfatico ed andare ad eliminare i liquidi in eccesso contrastando la ritenzione idrica, tanto odiata. In altre parole è possibile affermare che si tratta di prodotti che sono in grado di svolgere: innanzitutto una funzione diuretica, depurativa, stimolante del microcircolo, dimagrante.

benefici degli integratori drenanti

Ci sono dei momenti in cui l’utilizzo degli integratori drenanti sono maggiormente consigliati. In particolare ci si riferisce ai periodi in cui ci si sente gonfi, quando di sente il bisogno di disintossicare l’organismo, si accusano gambe e caviglie gonfie e ci si sottopone a trattamenti specifici anticellulite.

In linea generale questi integratori alimentari avendo una composizione completamente naturale non hanno effetti collaterali particolarmente dannosi, ma si consiglia di utilizzarli con accortezza.

I più comuni effetti collaterali degli integratori drenanti sono: problemi all’intestino, pressione bassa, problemi renali, ipertensione e disturbi cardiovascolari. Per ridurre al minimo il rischio, si consiglia di associare l’assunzione di prodotti di questo genere con un’alimentazione ricca di fibre, bere molta acqua, limitare il consumo di sale.

Cosa causa la ritenzione idrica

Si chiarisce che gli integratori non sono in grado di risolvere situazioni patologiche. In alcuni casi la ritenzione idrica è provocata fa gravi malattie come: disfunzione cardiache, renali, infiammazioni, reazioni allergiche.

Quindi nel caso in cui la ritenzione si presenti in maniera importante, si consiglia di chiedere il pare di un medico. Queste non sono però, l’unica causa di questo inestetimo.  Ne possono essere causa gli estrogeni che tendono a trattenere i liquidi nei tessuti.

Altro fattore determinante è l’alimentazione.  Questa per salvaguardare la bellezza del corpo, dovrebbe essere equilibrata, ricca di fibre, di verdure fresche e povera di cibi spazzatura. Da limitare, inoltre, l’utilizzo di sale e di caffè.

È possibile poi, che si verifichi un cattivo funzionamento della circolazione sanguigna o linfatica. Proprio nei vasi sanguigni si accumulano i liquidi in eccesso, quando i capillari o la rete linfatica non funziona come dovrebbe ecco che i liquidi non sono smaltiti.  Da non dimenticare che alcuni medicinali aumentano la presenza di acqua nella pelle, soprattutto gli antinfiammatori, i cortisonici e gli ormoni.

Fino a qui le cause della ritenzione, ma non bisogna dimenticare che ci sono alcuni elementi che possono aggravare l’accumulo di liquidi.  In particolare ci si riferisce al sovrappeso. Il grasso tende a trattenere acqua.

Quando si ingrassa le cellule adipose crescono a dismisura perchè sono piene di grassi. La pelle intorno tende allora ad accumulare acqua e i vasi sanguigni vengono compressi perchè in difficoltà.  Anche l’eccessiva sedentarietà finisce per aggravare la ritenzione idrica. Glutei e cosce vengono schiacciati bloccando la circolazione sia sanguigna che linfatica.

Attenzione poi agli abiti troppo stretti, ai tacchi troppo alti, fumo e abuso di alcolici, gravidanza e alterazioni ormonali del ciclo mestruale. Infine può aggravare la ritenzione la stipsi, ecco per quale motivo si consiglia una dieta ricca di fibre e con un buon apporto di acqua quotidiana, che permette all’intestino di svolgere le sue funzioni nella maniera migliore.

AlimentoFrequenza di assunzione consigliata
Pane, patate, riso2-3 volte a settimana
Frutta e verdura in abbondanza
Formaggio e latte1-2 volte al giorno
Pesce e uova1-2 volte al giorno

Tipologie di integratori drenanti

Si parla in maniera generale di integratori drenanti anticellulite, ma ci si può riferire a una serie di prodotti che possono essere molto differenti tra di loro. Si possono quindi dividere i drenanti in 2 grandi gruppi:

  • Ad uso interno; 
  • Ad uso esterno.

Per quello che riguarda la prima tipologia, essi hanno una formulazione che molto spesso è sotto forma di sciroppo da diluire nell’acqua. Quindi un prodotti che oltre ad agire in maniera diretta sulla cellulite, offre lo spunto per bere molto di più durante la giornata.  In altri casi, con la stessa funzione, vengono elaborate delle tisane che sono classificate in base a quelle che sono le componenti. I principi attivi che vanno a comporre il prodotto vengono inseriti perchè in grado di intraprendere un’azione specifica. 

Azione diuretica: Principi attivi che agiscono sui reni e sono in grado di aumentare la produzione di urina per l’eliminazione delle tossine e dei liquidi in eccesso. In questa tipologia di componenti, rientrano: ananas, betulla, cetriolo, pilosella, centella e ortosiphon.

Miglioramento della funzione digestiva e depurativa: Miglioramento della funzione digestiva e depurativa Buona parte degli integratori che vengono venduti con il compito di drenare il liquido possono contenere delle sostanze che migliorano e stimola quella che è la regolare attività intestinali. Altri invece vanno ad agire sul fegato, organo deputato alla depurazione.

migliori integratori drenanti

In questa maniera si permette di eliminare in maniera più semplice le sostanze di scarto e le tossine permettendo di sentirsi subito sgonfi. Ci sono poi alcuni prodotti che hanno nella loro composizione delle sostanze con azione carminativa

Miglioramento del microcircolo: Nella composizione dei drenanti sono presenti i flavonoidi, in grado di migliorare la circolazione dei liquidi all’interno del corpo. I flavonoidi sono in grado di dimimuire la permeabilità dei capillari andando ad evitare che i liquidi all’interno dei vasi vada a fuoriuscire invadendo i tessuti.

Azione antiossidante: Infine gli antiossidanti che vanno a ridurre i radicali liberi che sono nemici del benessere in tutti i campi.

Ad uso esterno

Vi sono poi gli integratori ad uso esterno. Ci si riferisce a tutte le creme e ai prodotti che per riuscire ad essere efficaci devono essere applicati in maniera locale andare a ridurre l’accumulo di liquidi.

Si tratta di prodotti che in genere sono efficaci perchè per la loro applicazione si procede con un leggero massaggio. Le creme a cui si sta accennando sono sia quelle che si possono utilizzare a casa, che quelle applicate nei centri estetici specializzati.  Il massaggio con cui si interviene è in grado di andare a ridurre in maniera meccanica il ristagno dei liquidi e quindi il drenaggio viene favorito.

Nel momento dell’acquisto occorre leggere attentamente le indicazioni riportate in merito al prodotto.  Alcuni prodotti di questo genere hanno nella loro composizione lesina e il russo entrambi elementi che sono presenti anche in alcuni medicinali che vanno ad intervenire in caso di contusione per ridurre sia l’edema che il gonfiore.

Anche per quello che riguarda i prodotti ad uso esterno, è importante abbinare al loro utilizzo uno stile di vita che sia sano ed equilibrato. In alcuni casi sono anche abbinati agli integratori ad utilizzo interno.

Efficacia

In genere gli integratori con scopo drenante sono molto efficaci. Se ne consiglia l’assunzione soprattutto nel periodo pre-estivo per un’azione che sia al tempo stesso sia veloce che efficace.  Si tratta di prodotti che sono in grado di agire in maniera istantanea, donando una sensazione di leggerezza. Questo avviene soprattutto utilizzando i drenanti ad uso interno in grado di agire sui meccanismi che sono causa di ritenzione idrica.

In particolare si consiglia di preferire le formulazioni in sciroppo in quanto più concentrate e quindi in grado di intervenire velocemente. Dovendo sciogliere la composizione in acqua, permette anche di bere di più, elemento indispensabile per eliminare o almeno ridurre la ritenzione idrica.

Le tisane, invece, hanno un’azione più blanda, in quando non si riesce mai ad estrarre completamente i principi attivi che sarebbero utili per ridurre la cellulite. Un prodotto di cui si consiglia l’utilizzo soprattutto dopo un periodo di trattamento per intraprendere una sorta di mantenimento.

Ovvio che quello che è importante è che il prodotto abbia un buon sapore e che berlo sia anche piacevole. In ogni caso, se ne consiglia l’utilizzo a tutte coloro che hanno bisogno di sgonfiarsi, chi soffre di ritenzione idrica e chi comunque vuole intraprendere un periodo di disintossicazione.

Cosa sapere prima dell’utilizzo

In genere si consiglia di assumere questi prodotti drenanti al mattino, anche se resta indispensabile leggere le indicazioni fornite dal produttore. Nonostante i composti che si preparano spingano a bere di più, non escludono poi, il bisogno di bere almeno 2 litri di acqua al giorno.  Il trattamento andrebbe iniziato tra maggio e giugno e dovrebbe essere continuato per 2 o 3 mesi.

Per quello che invece riguarda le creme, queste dovrebbero essere applicate tutte le sere, concedendosi un leggero massaggio di qualche minuto.  Come anticipato buona parte delle composizioni che si trovano in commerci non portano effetti indesiderati particolari.

Si consiglia comunque di chiedere il parere di un medico nel caso in cui si sia soggetti a situazioni particolari come l’assunzione di farmaci o cure particolari.  Evitarne l’assunzione durante la gravidanza e l’allattamento. Nel caso in cui si dovesse notare l’insorgere di effetti collaterali sospendere l’assunzione del prodotto.

Articoli Correlati

rimuovere la cellulite
Cosmetica

Che cos’è e come rimuovere la cellulite

Come rimuovere la cellulite è sicuramente una domanda che moltissime donne, in tutto il mondo, si pongono spesso: purtroppo, questo inestetismo è comune a moltissime

A che servono le mascherine FFP3?

Le mascherine FFP3 sono dei dispositivi ampiamente utilizzati, specialmente negli ultimi anni, per contrastare tutte quelle che sono le diverse infezioni batteriche che possono minare