Come preparare i cookies proteici

Indice dei contenuti
cookies proteici

I cookies proteici sono un alimento che moltissime persone che seguono una dieta consumano spesso, sia per colazione che per merenda. Quando si parla di cookies proteici si fa riferimento a dei particolari biscotti, che, a differenza di moltissimi dolciumi che sono venduti al supermercato, contengono una quantità molto più alta di proteine al loro interno.

Negli ultimi anni si è diffusa sempre di più la moda dei cibi proteici: questi sono alimenti che, a differenza di altri cibi, contengono una quantità maggiore di proteine, piuttosto che di altri macro nutrienti, come i carboidrati e i grassi. Molti non sanno infatti che all’interno degli alimenti sono contenuti i macro nutrienti, che sono delle sostanze nutritive che il corpo umano utilizza per portare a termine moltissimi compiti e processi atti alla sopravvivenza.

In particolare, i carboidrati hanno il ruolo di fornire delle energie immediate, mentre i grassi servono a creare delle scorte di energie da utilizzare nei momenti di bisogno, ad esempio quando si assumono troppe poche calorie. Le proteine, invece, hanno il ruolo di costruire quelli che sono alcuni tessuti del corpo, come ad esempio la muscolatura: ecco perché moltissimi atleti si nutrono per la maggior parte di alimenti proteici.

Perché mangiare i cookies proteici?

I cookies proteici sono spesso presenti all’interno dell’alimentazione di moltissime persone, in special modo delle persone che seguono un preciso regime alimentare per perdere peso oppure per tonificare il proprio corpo. Ci sono moltissimi motivi diversi per i quali potrebbe essere un vantaggio integrare il consumo di questo particolare tipo di dolciumi all’interno della propria dieta alimentare: eccone alcuni.

In primo luogo, i cookies proteici rendono sicuramente la dieta ipocalorica molto più sostenibile: infatti, quando si segue un regime dietetico ipocalorico spesso ci si priva degli alimenti più dolci oppure più buoni, come i biscotti oppure la cioccolata. Questo spesso porta a “sgarrare”, perché il corpo, ad un certo punto, avverte la necessità di tali alimenti: ecco perché i cookies proteici possono rendere sicuramente la propria dieta molto più sostenibile.

In secondo luogo, un ottimo motivo per imparare finalmente la ricetta dei cookies proteici è sicuramente quello di raggiungere il proprio obiettivo proteico quotidiano: si tratta di un obiettivo tipico di moltissimi atleti e body builders. Infatti, quando il proprio scopo è quello di accrescere e sviluppare la propria muscolatura, è molto importante fornire al corpo del materiale da trasformare in nuovo tessuto muscolare: questo materiale sono le proteine.

Ricetta per degli ottimi cookies proteici

Sono veramente moltissimi i motivi per i quali integrare il consumo dei cookies proteici all’interno del proprio regime alimentare: per integrarli nella propria dieta è possibile sia integrarli che prepararli in casa. Per quanto riguarda la ricetta dei cookies proteici, si tratta di una ricetta veramente facilissima che può essere compiuta anche da chi è meno esperto in cucina: il risultato sarà sbalorditivo.

La prima cosa che bisogna fare per preparare questi cookies è sicuramente assicurarsi di avere tutto l’occorrente: quando si parla di occorrente, in questo caso, si parla di alimenti proteici da utilizzare per preparare l’impasto. Infatti, quello che caratterizza questa particolare ricetta è il fatto che tutti gli ingredienti classici che vengono impiegati per preparare i normali cookies, in questo caso vengono sostituiti con ingredienti che apportano un quantitativo maggiore di proteine.

Per questo motivo, non si deve utilizzare la classica farina, ma la farina proteica (che si può acquistare su moltissimi siti di nutrizione sportiva o in negozi specializzati in nutrizione sportiva), poi bisogna sostituire le uova con gli albumi. Infine, non bisogna utilizzare degli ingredienti troppo grassi, come il burro, per amalgamare tutto l’impasto: il risultato, però, sarà buono ugualmente.

Il secondo step

Quello che rende diversi i cookies proteici dai classici cookies è il fatto che al loro interno sono contenuti alimenti di origine proteica: questi cookies sono comunque veramente facilissimi da cucinare ma hanno un sapore da leccarsi i baffi. La prima cosa che bisogna fare è unire in una ciotola la farina che si è scelto (si consiglia di utilizzare una farina proteica, che può essere acquistata sia sul web che in moltissimi shop dedicati) insieme agli altri ingredienti.

Gli ingredienti che vanno inseriti nella ciotola insieme alla farina sono il burro di arachidi (che va a sostituire il classico burro in modo più salutare), il lievito ed anche l’eritritolo (che è un dolcificante naturale, da usare al posto dello zucchero).  Successivamente, bisogna unire nella ciotola l’aroma di vaniglia, l’albume ed il cioccolato già fatto a pezzettini piccoli in precedenza: in alternativa, si possono usare le chips di cioccolato. 

Approfondimento

Intanto, è necessario riscaldare il forno a 10 gradi e rivestire una leccarda con sufficiente carta forno: poi, bisogna prendere l’impasto e usando le mani, dividere in otto porzioni da venti grammi ciascuno. Posizionare queste porzioni sulla teglia e informare per dieci o quindici minuti: togliere dal forno quando i cookies sono ancora leggermente umidi, in modo da non farli seccare troppo.

L’importanza delle proteine

Si è parlato moltissimo finora dei cookies proteici, della ricetta per prepararli e di quanto possano aiutare a rendere la dieta molto più piacevole e semplice: tuttavia, ancora poco è stato detto riguardo le proteine, questo macro nutriente così importante. Le proteine non sono altro che i mattoncini che servono per creare tutti gli organismi viventi, quindi non solo gli esseri umani, ma anche gli animali.

Questa loro particolare funzione prende il nome di funzione plastica, ma non è l’unica funzione svolta da questo macro nutriente: un’altra funzione ascrivibile alle proteine è sicuramente una funzione energetica. Infatti, quando ci si trova in uno status di mal nutrizione, il fegato impiega le proteine che immagazzina al suo interno per fornire energia al corpo: ecco perché sono così importanti per gli esseri umani.

Oltre a questo, le proteine vengono anche impiegate per la costruzione di alcuni elementi presenti all’interno del corpo, quali ad esempio gli enzimi, gli ormoni ed i tessuti: in modo particolare, la massa muscolare, quindi il tessuto magro presente nel corpo. Le proteine sono formate da 22 amminoacidi l’una: degli amminoacidi, ce ne sono otto essenziali, che non vengono prodotti in modo automatico dal corpo, ma che devono essere integrati con la dieta.

Questi amminoacidi sono la leucina, l’isoleucina, la lisina, la valina, la metionina, la treonina, la fenilalanina ed il triptofano: importantissima è anche l’arginina, consumata da moltissimi atleti attraverso gli integratori.

Barretta proteica o cookies?

Preparare i cookies proteici è veramente un gioco da ragazzi e che, con un po’ di allenamento ai fornelli, può essere svolto in pochissimo tempo ed ancora con più facilità. I biscotti ricchi di proteine sono consigliati in seguito all’allenamento, o come spuntino di metà mattinata o metà pomeriggio: sono degli ottimi spezza fame che forniscono al corpo tutte le proteine delle quali ha bisogno per raggiungere la propria quota proteica.

Per i più pigri, che non vogliono produrre i propri cookies proteici in casa, è possibile ricorrere a delle deliziose alternative. Ovviamente, si consiglia di preparare sempre i propri alimenti in casa, in modo da non consumare troppi conservanti o altre sostanze deleterie per il corpo: tuttavia, a volte il tempo è poco e la fame è molta, quindi è meglio ricorrere a prodotti pronti.

In moltissimi negozi specializzati, oltre ai cookies, è possibile acquistare anche la barretta proteica: solitamente, questo prodotto si presenta come una barretta di 30 o 40 grammi, che si consiglia di consumare come spuntino o come post allenamento. Ci sono molte persone che preferiscono questa tipologia di barretta invece dei cookies, ritenendola più saziante.

Ovviamente, si tratta di un parere personale, e per dare un giudizio personale, bisogna provare entrambe le opzioni in prima persona!

Articoli Correlati

cause rughe viso
Cosmetica

Come eliminare le rughe dal viso

Le rughe sul viso sono un fenomeno che si manifesta in quasi tutti gli esseri umani, specialmente in tutti coloro che hanno superato una certa

A che servono le mascherine FFP3?

Le mascherine FFP3 sono dei dispositivi ampiamente utilizzati, specialmente negli ultimi anni, per contrastare tutte quelle che sono le diverse infezioni batteriche che possono minare